Brave 2.0 abbandonerà i portafogli centralizzati

Brave 2.0 abbandonerà i portafogli centralizzati e aggiungerà DEX

  • Brave aggiungerà un portafoglio Ethereum nativo alla versione 2.0 del suo browser, sostituendo il suo attuale crypto wallet.
  • Il browser includerà anche uno scambio decentralizzato (DEX).
  • Diverse altre caratteristiche sono anche in considerazione.

Brave ha pubblicato le specifiche per la versione 2.0 del suo browser web incentrato sulla privacy e alimentato da criptovalute.

Brave migliora la decentralizzazione

Brave prevede di aggiungere un nuovo portafoglio Ethereum nativo per sostituire il suo Bitcoin Profit portafoglio di criptovalute integrato. Questo portafoglio conterrà i token BAT di Brave, distribuiti agli utenti come ricompensa per la visualizzazione di pubblicità.

Brave prevede inoltre di introdurre uno scambio decentralizzato (DEX), che permetterà agli utenti di scambiare token dall’interno del browser. Quel DEX offrirà tariffe scontate ai possessori di BAT, supporto per i fornitori di liquidità, e caratteristiche di scala layer-2.

Altre caratteristiche assortite includono il supporto per le applicazioni NFT e DeFi, BAT come metodo di pagamento delle tasse, un nuovo portafoglio per i dispositivi mobili, fiat-to-BAT onramps come la carta e i pagamenti bancari, e un’esperienza utente ridisegnata (UX).

Infine, Brave prevede di integrare il suo token BAT con motori di ricerca, siti di e-commerce, hosting di file IPFS e VPN, anche se queste caratteristiche sono ancora in fase di ricerca.

Brave sarà completamente decentralizzato?

Brave è stato storicamente criticato per il fatto che i premi BAT possono essere ritirati solo attraverso Uphold, un servizio che richiede agli utenti di identificarsi attraverso procedure KYC.

La notizia di oggi implica che non ci sarà più alcun KYC per i prelievi. Tuttavia, l’esatto grado di controllo che il progetto manterrà sui pagamenti di token BAT non è del tutto chiaro.

Presumibilmente, Brave continuerà a limitare i pagamenti in base al numero di dispositivi in uso; attualmente, gli utenti possono guadagnare BAT solo attraverso quattro profili contemporaneamente. Le limitazioni geografiche impediscono anche agli utenti in alcune aree di vedere gli annunci e guadagnare BAT.

Quando arriverà la 2.0?

L’ultimo aggiornamento di Brave afferma che i miglioramenti elencati sopra saranno introdotti nei prossimi 12-18 mesi, il che significa che gli utenti saranno in grado di trarre vantaggio dai benefici abbastanza presto.

Anche se Brave ha una piccola quota di mercato, la sua popolarità è in aumento. Attualmente attrae più di 20 milioni di utenti attivi mensili; questo numero dovrebbe crescere fino a 50 milioni entro la fine del 2021.

admin

View more posts from this author